Amici di musica sacra
italiano english deutsch
CONCERTI 2017
Festivals e
CONCORSI CORALI

EVENTI SPECIALI
VIAGGI MUSICALI
PARATE
GALLERIA FOTOGRAFICA
basilica DI S. IGNAZIO
associazione diventa socio mailing list DIcono di noi links FONDAZIONE PRO MUSICA E ARTE SACRA
MAGGIORI INFORMAZIONI


BENVENUTI A BARCELLONA!
Pagina precedente



Con la sua architettura originale e i suoi tipici ristoranti, Barcellona è diventata una delle destinazioni europee di maggiore attrazione nel giro di poco tempo.

Il clima soleggiate e le spiagge limitrofe la rendono un luogo piacevole dove divertirsi.

Barcellona offre quasi tutto a chiunque: musica, buon cibo, aere e storia, cultura, divertimento e shopping, spiagge e discoteche.

LA CITTA'

Barcellona viene fondata dai Romani sul Mediterraneo e l’insediamento originario, chiamato Barcino, era un piccolo porto sito dove oggi si trova la Cattedrale.

Visigoti e Mori invasero Barcellona, ma è l’arrivo dei Franchi nel IX che lascia una profonda influenza sulla città che inizia a formare la propria identità catalana.

L’influenza francese è molto evidente soprattutto nella lingua: mentre lo spagnolo possiede numerose parole arabe,il catalano è ricco di parole di derivazione francese. Il catalano non è un dialetto spagnolo ma un idioma correlato alle altre lingue romanze.

La storia di Barcellona si respira in ogni angolo della città. La parte più antica è ubicata vicino al mare, inclusa l’area del Barri Gotic.






Sul lato opposto del viale principale La Rambla, si trova l’area del Raval. Fino al 1980 la zona del Raval era povera e degradata, sede del quartiere cinese di Barcellona (Barrio Chino). Oggi invece è ricca di negozi alla moda, bar e musei. Più a nord è situato l’elegante quartiere dell’ Eixample. L’area è stata edificata nel diciannovesimo secolo quando nella fase di massima espansione della città. Le lunghe e rettilinee strade sono inframmezzate da piccolo piazza dalla forma diagonale.

Santa Maria del Mar Fra le chiese più belle di Barcellona, Santa Maria del Mar è probabilmente il migliore esempio del gotico catalano. La chiesa trasmette una sensazione di spazialità e la sua leggerezza è enfatizzata dai pilastri e dale cappelle decorate.

Antonio Gaudí è l’ architetto catalano più famoso al mondo che ha aderito alla corrente artistica del Modernismo (Art Nouveau).

Gaudí ha dedicato tutta la sua vita alla sua opera più famosa: la Sagrada Família che è espressione del suo genio folle, avendo egli vissuto all’interno della cattedrale per seguire più da vicino i lavori.

E’ un grandioso tempio unico nel suo genere e ancora attualmente in costruzione. E’ una visita da non perdere assolutamente una volta a Barcellona!

Gaudì ha inoltre creato altri capolavori di fama mondiale: vicino alla Sagrada Familia si trova la Casa Mila (La Pedrera) che è il suo secondo lavoro più noto. La visita può proseguire nello splendido
Park Guell, theCasa Calvet, al Guell Palace e alla “Manzana de la Discordia”.



MANGIARE A BARCELLONA

A Barcellona è possibile trovare ogni tipo di ristorante. La cosa più semplice è dividere la ristorazione in due categorie: ristoranti nuovi e di vecchia data. Alcuni dei ristoranti più innovativi si trovano a Barcellona, ma si può anche mangiare la tipica cucina catalana fatta di ottimi piatti di verdure (peperoni pelati e alla griglia, melanzane e cipolle, spinaci in padella con aglio, ecc.). Il piatto più tradizionale rimane senz’altro il pane condito con olio d’oliva sale e pomodori freschi. I ristoranti più nuovi possono essere molto cari, ma alcuni degli apprendisti dei cuochi più rinomati hanno aperto ristoranti dove si può mangiare a buon prezzo. In generale è consigliato prenoare sempre a Barcellona. La cena di solito non è servita prima delle 21:00.

BAr

La cultura del caffè è a metà italiana: “Café con leche” (café amb llet in catalano) viene servito a colazione di solito con un cornetto. A metà giornata, in particolare dopo il pranzo, gli abitanti di Barcellona sono soliti bere un espresso con latte. Nel pomeriggio o dopo cena la tradizione vuole che si beva un “cortado” (espresso dal gusto molto forte) oppure un “carajillo” (caffè con brandy spagnolo).

TAPAS

Le Tapas sono uno degli aspetti più tipici della tradizione spagnola e catalana. La filosofia di questo tipo di alimentazione è nel consumare piccolo quantità di cibo (gratuite o a pagamento) accompagnate da una bevanda. I bar dove si trovano le tapas sono di solito affollati verso le sette di sera. Il cibo servito propone una vasta scelta: dalle olive ad abbondanti porzioni di prosciutto e ad ogni tipo di formaggio. A Barcellona ci sono tanti di quei bar che servono le tapas, che non è difficile iniziare una lunga notte all’insegna del divertimento con un buon bicchiere di vino o di birra, assaggiando questi tipico cibo spagnolo!

VITA NOTTURNA

La vita notturna di Barcellona è in continuo cambiamento. E’ pertanto impossibile elencare i bar alla moda e i locali notturni. La cosa migliore è senz’altro chiedere informazioni in giro per la città sui posti migliori e più alla moda.

SHOPPING

Barcelona è una delle città europee che ha più stile. Si può acquistare ogni sorta di oggetto dai libri ai gioielli, dai vestiti alla moda (locali ed internazionali) agli oggetti di design, ecc. Numerosi mercati animano le piazze del centro città mentre la maggior parte dei negozi si trovano fra il litorale e la Plaça Catalunya, passando per Las Ramblas. I negozi più eleganti e conosciuti sono nella zona del Passeig de Gracia.

Le zone più consigliate per lo shopping sono il Passeig de Gracia e il Barri Gotic (Carrer de la Portaferrissa, Carrer de la Boqueria, Carrer del Call, Carrer de la Llibreteria e Carrer de Ferran, nelle vicinanze di Placa de Sant Josep Oriol).

I grandi magazzini (come El Corte Ingles) e I centri commerciali (come El Triangle) sono aperti dalle 9:00-10:00 della mattina fino alle 21:00-22:00. Dal lunedì al venerdì i negozi più piccoli spesso sono chiusi per alcune ore a ridosso dell’ora del pranzo.

Un altro luogo da visitare assolutamente a Barcellona è il mercato de La Boquería, che si trova sulla Rambla a metà strada. E’ un’esperienza unica da vivere in cui si potranno gustare incredibili contrasti di colori e vedere frenetiche attività. E’ particolarmente interessante scoprire in questo famoso mercato la tipica cucina mediterranea internazionalmente nota per i suoi tipici ingredienti. Si possono trovare inoltre I migliori prodotti tipici catalane.


CONCERTI ALL’ARIA APERTA


I coro che prendono parte al Festival, avranno l’opportunità unica di divertirsi cantando in alcune delle zone più suggestive di Barcellona.

I concerti all’aria aperta hanno luogo principalmente nel quartiere del Barrio Gotico:
Plaça Sant Jaume (la piazza è al centro dell’originario insediamento romano di Barcino).

In questa splendida piazza si trovano la sede del Comune di Barcellona e la sede del Governo regionale di Catalogna.

Placa del Rei (si dice che in questa piazza medievale rimasta interamente intatta, Ferdinando ed Isabella avrebbero incontrato Cristoforo Colombo di ritorno dal nuovo mondo).

La Cattedrale (chiesa di stile gotico catalano dalle forme imponenti, fu iniziata a costruire nel 1298. La cattedrale è costruita su due edifici precedenti: un tempio romano e successivamente la casa e tomba di Santa Eulalia, la prima santa patrona di Barcellona).


PARATA NELLE VIE DEL CENTRO STORICO


I cori sfileranno coi vestiti tipici del loro paese in una delle aree più belle di Barcellona.







Si incontreranno in Plaça Catalunya e cammineranno cantando attraverso una zona pedonale limitrofa a Las Ramblas. Marceranno nella strada del Portal del Angel e nell’area di Portaferrissa, punteggiata di numerosi negozi e ricca di vita.





CHIESA DI SANTA MARIA DEL PI
(dove ha luogo la competizione)

La Església de Santa Maria del Pi è costruita in stile gotico trecentesco e si trova al centro di tre piccole piazze. La Placa Sant Josep Oriol è la più bella ed è sempre gremita di bancarelle dove gli artisti espongono i propri quadri e di tavolini dove potersi sedere per una un caffè o una birra.



Il nome della chiesa trae le sue origini da un pino (pi in Catalano) che in altri tempi era cresciuto nelle vicinanze della Chiesa.






Pur avendo un portale in stile romanico, la struttura generale richiama al gotico catalano. L’interno è costituito da un’unica ed ampia navata inframmezzata da cappelle laterali e con un immenso rosone sopra il portone. L’interno è sobrio e risaltano alcune splendide vetrate colorate. La chiesa bruciò in un incendio nel 1936 ed è stata restaurata negli anni sessanta.


DINTORNI DI BARCELLONA


CALELLA
Conosciuta come la capitale turistica della Costa del Maresme, si caratterizza per essere una città cosmopolita e vivace, con il tipico clima mediterraneo. Sita fra Barcellona e Girona, è una destinazione turistica ideale.




MALGRAT DE MAR

A metà strada tra Girona e Barcellona, è un tranquilla cittadina che durante l’estate si trasforma in uno dei luoghi di vacanza più frequentati della Costa Brava.







Pagina precedente





ROMA CITTA' DEL VATICANO

Durante il vostro soggiorno a Roma non solo canterete nelle chiese più belle dall’ ottima acustica e incontrerete gente da tutto il mondo, ma potrete visitare i siti unici della Città Eterna e le splendide località nei dintorni di Roma:

Non potete lasciare ROMA senza una visita alle rovine e ai monumenti della Roma Imperiale con il Colosseo, uno degli edifici più famosi del mondo, simbolo della Città Eterna, con le sue enormi dimensioni. Potrete fare un giro del Foro Romano, forse l’espressione più affascinante della civiltà degli antichi romani. Ci sono molti altri luoghi importanti da visitare nella parte antica della città come il Campidoglio, il più piccolo dei sette colli romani, oggi caratterizzato dalla solennità dell’architettura unica di Michelangelo, così come altri posti.

Se volete scoprire la cosiddetta Roma Romantica, dovete andare alla Fontana di Trevi, la più grande fontana di Roma. Questa è una visita obbligatoria per ogni turista che desidera assicurarsi il ritorno a Roma in futuro, gettando una moneta nella Fontana rivolgendole le spalle. Ammirerete la Scalinata di Piazza di Spagna, una delle più pittoresche immagini di Roma e infine il Pantheon, il tempio monumentale dell’imperatore Adriano, una costruzione impressionante di epoca imperiale sopravvissuta quasi intatta sino ai giorni nostri. La vostra visita può terminare con un tour in una delle più famose piazze di Roma – Piazza Navona, dove potrete sostare e gustare il tipico gelato italiano.

Infine, ma non da ultimo, vi suggeriamo il tour della Roma Cristiana con visite nelle basiliche patriarcali: S. Paolo fuori le Mura, la più grande chiesa del mondo dopo San Pietro, la Basilica di S. Giovanni in Laterano, detta “Madre e Capitale di tutte le Chiese nella Città e del Continente”. Un’altra basilica patriarcale, S. Maria Maggiore, è la più grande delle chiese dedicate alla Madonna a Roma. Il suo grandioso interno è uno degli spazi sacri più belli e solenni di Roma.


LA REGIONE LAZIO si trova nell’Italia centrale sulla costa tirrenica. Confina con la Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo, Campania e Molise. In generale il Lazio ha un clima mite grazie all’influenza del Mar Mediterraneo. La regione offre una varietà di paesaggi tra i quali laghi, monti e mare, e molte opportunità dal punto di vista turistico. Per coloro che vogliono scoprire la storia e le origini del Lazio attraverso i monumenti, i siti archeologici e le rovine delle popolazioni antiche, la regione offre un’ampia gamma di possibilità. Il Lazio inoltre permette ai turisti diversi tipi di vacanza, scoprendo itinerari enogastronomici e offrendo le sue tradizioni uniche e specialità nella propria cucina. La Regione Lazio ospita numerosi eventi, fiere e intrattenimenti di vario tipo. Tutte le iniziative hanno lo scopo di arricchire l’offerta turistica e di rendere la Regione meta prediletta per visitatori stranieri e italiani.

La zona dei COLLI ALBANI è l’area dei vulcani spenti a sud-est di Roma. Questi bellissimi colli sono situati a 25 Km da Roma. Da quelle parti si trovano due piccoli laghi di Albano e Nemi. I Colli Albani erano sacri per la popolazione del Latium. Antiche strade romane, templi, ville e teatri sono ancora là. A causa del suo clima temperato in estate, i colli per secoli sono stati il luogo preferito di vacanza degli antichi romani. Le vigne producono vini famosi come il "Frascati Superiore DOC", il "Cannellino", ecc. Arte e cultura, secoli di antiche tradizioni: questo sono i Colli Albani. Si passa dall’archeologia alla cultura del cibo e del vino e tutto nel territorio dei Colli Albani (39 paesi) nelle immediate vicinanze di Roma. Potrete visitare siti unici: la zona delle ville tuscolane; i siti archeologici ( le catacombe, l’anfiteatro e le cisterne di Albano, ecc.). Per quanto riguarda la cucina e il vino, gusterete il pane casereccio di Genzano, la porchetta di Ariccia, e l’inimitabile vino delle “fraschette”. Vi suggeriamo caldamente di fare una passeggiata nelle stradine dei paesi, di fare shopping di prodotti tradizionali o alla moda, di incontrare gente amichevole nei bar o pub, di visitare gli antichi mercati ospitati nei vari paesi, o di mangiare un autentico pasto nei ristoranti, assaggiando cibo e vini locali in un’atmosfera piacevole e invitante.

NemiNemi ha una lunga storia. Significativo è il Tempio di Diana, dea della fertilità e dei boschi, e naturalmente le navi romane di Caligola. Nemi è anche famosa per le fragoline selvatiche. Il Lago di Nemi si trova in uno dei vulcani spenti dei Colli Albani. Meno famoso, ma molto suggestivo, il lago è più piccolo e profondo del cratere vulcanico che lo contiene. Il paese si trova sul bordo settentrionale del vulcano e permette una vista stupenda sul cratere sottostante. A sud ovest si trova il paese di Genzano. La zona è famosa come una delle più suggestive aree verdi italiane ed essendo parte di un parco, si è preservata per la massima parte intatta.

LanuvioLanvuvio è un’accogliente località sempre a pochi chilometri da Roma. Caratterizzata da una vista particolarmente ampia e bella sulla vallata che digrada dolcemente fino al mare, è un crocevia di storia e cultura che si perde nella notte dei tempi. Ritrovamenti archeologici hanno dimostrato che Lanuvio esisteva già intorno al IX secolo a.C. Prosperò nel periodo dell'Impero, decadde in seguito all'editto del 380 che sanciva il Cristianesimo religione di Stato. Il paese rinacque nel secolo XII per opera dei monaci Benedettini. Passò dalle mani dei Colonna ai Cesarini e poi ai Cesarini-Sforza. Splendida la passeggiata nel borgo medievale col palazzo Colonna e la chiesa della Collegiata, senza dimenticare la zona archeologica del Tempio di Giunone Sospita, posto sull’acropoli di Lanuvio, oggi dentro villa Sforza Cesarini.

Il lago di Albano si trova a 293 metri di altezza. Con la sua superficie liscia, è come un anfiteatro naturale. Il lago è parte della zona dei Colli Albani che costituiscono un panorama particolarmente scenografico ed è anche una destinazione per il weekend piuttosto famosa tra i romani. Proprio sull’orlo del cratere si trova Castel Gandolfo, che ospita la residenza estiva del Papa. Albano e Castel Gandolfo hanno veramente una lunga storia. Secondo la leggenda Ascanio, figlio di Enea, fondò Alba Longa: l’antica capitale della lega sabina. Nel XII secolo l’area di Castel Gandolfo fu dominata da un castello appartenente alla famiglia nobile romana dei Gandolfi, che dettero il nome alla città. Castel Gandolfo è la città scelta dai Papi per le loro vacanze. Al centro dei castelli Romani, ha un panorama di straordinaria bellezza che abbraccia il lago con tutto il suo fascino. Al tramonto si possono ammirare le luci danzare sull’acqua del lago in un’atmosfera veramente magica.

Non da meno rispetto alla regione dei Colli Albani è la SABINA che si trova a circa 50 chilometri da Roma e il cui capoluogo di Provincia è la bella città di
RIETI
. Il paesaggio è cosparso di dolci colline e vallate cosparse di ulivi che producono il rinomato olio d’oliva tipico di quelle zone. Non mancano le antiche rovine di ville romane ed acquedotti così come abbazie, monasteri e villaggi medievali di rara bellezza.

Poggio MirtetoIl clima mite e le temperature estive più basse rispetto a quelle delle grandi città, rendono questa zona molto frequentata anche dai Romani e dai turisti che scelgono di passarvi le proprie vacanze. In particolare la città di POGGIO MIRTETO ubicata in cima ad un colle, gode di un panorama mozzafiato. Nelle giornate più nitide si riesce addirittura a scorgere da lontano la cupola della Basilica di S. Pietro! Nei dintorni di Poggio Mirteto, si trovano i monasteri francescani che furono eretti dopo il passaggio ed il soggiorno di S. Francesco in quelle zone. Altri luoghi da non perdere sono la cittadina di CASPERIA e l’ABBAZIA DI FARFA


ORGANIZZATORE

Courtial International s.r.l.
Via Paolo VI, 29 – 00193 Roma
Tel.: +39 06 6889951 - +39 06 68899528
Fax: + 39 06 68308568
email: info@courtial-international.it


Patrocinio

Associazione Internazionale Amici della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra




LINKS SU roma (cultura, ristoranti, ecc.)

Comune di Roma
www.comune.roma.it

Musei di Roma
www.museidiroma.com

Turismo a Roma
www.romaturismo.it

Tour e visite a Roma
www.romecity.it

Turismo nel Lazio
www.turislazio.it

Castelli Romani
www.turismo-castelliromani.it

Castel Gandolfo
www.castelgandolfo.org

Comune di Nemi
www.comunedinemi.it

Comune di Fregene
www.afregene.it

Comune di Lanuvio
www.comune.lanuvio.rm.it

Comune di Poggio Mirteto
www.comunepoggiomirteto.ri.it

Pro Loco di Poggio Mirteto
www.prolocopoggiomirteto.org

Regione della Sabina
www.sabina.it



LINKS CON INFORMAZIONI UTILI (AUTOBUS, TRENI, ECC.)

Bus e metropolitana a Roma
www.atac.roma.it

Aeroporti a Roma (Fiumicino e Ciampino)
www.adr.it

Treni
www.trenitalia.it


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
VIA PAOLO VI, 29 - 00193 ROMA (ITALIA) - C.F. 97124180585 - TEL. +39 0668805816 - INFO@AIAMS.IT